“Dio? Il suo primo errore è stato il serpente parlante” (Ricky Gervais) LE STRUTTURE ANTROPOLOGICHE DELL’IMMAGINARIO E LA PRASSI DIVERTENTE Come dicevamo la volta scorsa, l’antropologia dell’immaginario di Gilbert Durand (1963) classifica le immagini seguendone la produzione lungo il tragitto antropologico che dai riflessi primari arriva alla socio-cultura. I simboli che animano l’immaginario umano si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Bolsonaro è pronto per il voto Prevede brogli, come nel 2014

prev
Articolo Successivo

Amatrice, ecco l’auditorium per riportare la speranza

next