“Il problema dell’ambiente? È soprattutto psicologico. Se non superiamo l’inquinamento della nostra mente, non potremo comprendere e curare noi stessi, l’ambiente e le ferite che gli abbiamo inferto. Eppure, rispetto al cambiamento climatico, siamo ancora alla fase della negazione, quando invece dovremmo essere nel lutto”. Valentino Giacomin è una figura difficile da raccontare in poche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Tra critiche e consensi, Macron allenta (di poco) la linea sul green pass. Si allarga il caso Pegasus

prev
Articolo Successivo

Fili di seta e manici di bambù: come lavarsi i denti in modo ecosostenibile

next