Rinviare in autunno il rinnovo dei vertici per “occupare” la società che governa il quadrante più “ricco” della Capitale. I draghiani sono pronti a mettere le mani su Eur Spa. L’“opa” punterà su un bilancio 2020 reso poco lusinghiero dalla pandemia. L’obiettivo è la promozione di Giorgio Fraccastoro, attuale consigliere d’amministrazione, entrato in quota Raggi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

E nel mirino finisce pure l’abuso d’ufficio

prev
Articolo Successivo

Fuortes, il “tagliatore” trasversale spinto in Rai dall’Ancien Régime

next