È possibile che, dopo gli inusitati attacchi del garante del M5S nei confronti dell’ex presidente del consiglio, Beppe Grillo e Giuseppe Conte possano coabitare dentro la stessa forza politica? È lecito dubitarne. E se anche capitasse, come lasciano ultimamente supporre alcuni aspetti, non sarebbe necessariamente una buona notizia per il Movimento 5 Stelle. Ascoltando e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Chi non vuole regalare Draghi a Salvini gli ha regalato l’Italia

prev
Articolo Successivo

In carcere l’“eroina antimafia” Giusy Vitale: protetta dallo Stato, flirtava coi Casamonica

next