Matteo Renzi è all’opera per un’altra piccola impresa di demolizione. L’uomo che ha sbriciolato con dedizione certosina le macerie della sinistra italiana, ora si diletta a spaccare il fronte dei diritti civili: Italia Viva tira il freno a mano sul ddl Zan e usa come cavallo di Troia una vecchia proposta firmata da Ivan Scalfarotto. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Pochi biglietti per Casellati jr: così Spoleto offre pure la cena

prev
Articolo Successivo

Elettrosmog i renziani tentano l’assalto. Soglie più alte ma sul 5G l’Ue si divide

next