Denunciati a Siena

“Lotta armata” e razzismo in chat: nei guai cinque minori

20 Giugno 2021

La Rete riesce a mettere insieme gli opposti: antisemitismo, odio razziale e violenza di estrema sinistra tutti insieme nello stesso gruppo di WhatsApp. La Procura di Siena ha fotografato così l’attività di un gruppo di giovanissimi che dal 2018 al 2019 avrebbe trescato di lotta armata, nostalgia per le Brigate rosse, apologia di regimi, antisemitismo, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.