Quando era di buon umore un mio amico produttore cinematografico diceva che con i politici non c’è mai da preoccuparsi troppo: “Basta agitare un pezzo di filetto e arrivano tutti di corsa”. Sembra antipolitica e invece è scienza della nutrizione. Ne fa fede l’ultimo vivandiere del potere romano, Fabrizio Centofanti imprenditore, che ai magistrati di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Suu Kyi in tribunale per i walkie-talkie

prev
Articolo Successivo

Afghanistan, addio senza gloria

next