Una società con la bocca piena della parola “giovani”, che intesta il programma europeo di ripresa alla “next generation”, che quotidianamente lacrima sui debiti che addosseremo “a chi viene dopo di noi”, e poi li arruola come target e un po’ se ne frega della loro vita. Professor Sarantis Thanopulos è successo con gli Open […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Lettera di Graviano alla ministra Cartabia: l’ha inviata dal carcere dopo il giuramento

prev
Articolo Successivo

Cristianesimo Eva una, nessuna e centomila: la teologia femminile che abbatte le barriere

next