Chiusa la partita per il candidato, scatta l’assalto alla diligenza. Nemmeno la quadra (obbligata) su Roberto Gualtieri ha sedato le continue fibrillazioni nelle correnti del Partito democratico a Roma. Anzi. La spasmodica attesa per conoscere il nome dell’aspirante sindaco del centrosinistra ha lasciato spazio a una battaglia serrata per intestarsi l’influenza politica sul futuro – […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Audio del giudice, il “Giornale” subito in soccorso dell’ex premier

prev
Articolo Successivo

Donazioni record: i grandi industriali spingono Calenda

next