La partita è appena cominciata e ha come obiettivo superare la riforma Fornero. La sfida è al governo Draghi e in particolare al ministro Andrea Orlando che dell’esecutivo, e dello stesso Pd, dovrebbe rappresentare l’ala sinistra. Anche se sulle pensioni sembra sia stata più affidabile la ministra precedente, Nunzia Catalfo del M5S, che aveva avviato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Turismo, in arrivo le “green card”

prev
Articolo Successivo

Come e perché il salario minimo è stato archiviato

next