Cinema

Un porno casalingo per mettere a nudo le ipocrisie romene

Premiata alla Berlinale, è la storia di un’insegnante crocifissa per un filmino

17 Aprile 2021

“Una farfallina! Qui tutte le emozioni sono benvenute!”. Mascherina glitterata sugli occhi, lingerie di pizzo rosso, la gioia del sesso casalingo col marito e una videocamerina amatoriale. Nessuna pornostar, ma una semplice professoressa di Storia di liceo, donna libera e disinvolta, consapevole che la vera pornografia abiti altrove, ad esempio nelle ipocrisie dei benpensanti incapaci […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.