Non c’è la tensione che si taglia a fette, non trapela neanche la rabbia repressa. Ma l’atmosfera più che gelida è raggelata, gli umori controllati, i toni volutamente cordiali, che non vanno mai sopra le righe. L’incontro deve essere politico e professionale. Niente di più. Le cicatrici restano. Enrico Letta e Matteo Renzi non si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

-945mila posti in un anno: le Cig a zero ore gonfiano il dato

prev
Articolo Successivo

Draghi in calo: Chigi cerca l’esperto social

next