Quante volte avrete letto di ricorsi nei concorsi universitari? Atti impugnati, contenziosi sui punteggi assegnati ai candidati o sulla nomina dei componenti della commissione. Nella maggior parte dei casi, quando interviene la giustizia amministrativa, le sentenze vengono rispettate. Ma non in questa storia. Giustizia di Fatto desidera raccontarvi una vicenda accaduta nell’Ateneo di Firenze, che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Aleyna e le altre: così la Turchia di Erdogan sacrifica le donne in nome del potere (maschile)

prev
Articolo Successivo

Insulti, molestie, palpatine, abusi: quando lo sport non è un gioco da ragazze

next