Il pallone in realtà è una biglia e i ricchi presidenti, che si credono potenti, poco più di bambini che litigano per Sky, Dazn o i fondi d’investimento. Non si sono accorti che i diritti tv della Serie A stavolta sono solo un piccolo tassello di una partita molto più grande, dove giocano i veri […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Le sardine scadute e i versi (mediocri) della poetessa Amanda

prev
Articolo Successivo

Derogando a tutto: il campionato (falsato) dei bilanci

next