Reti elettriche paralizzate, attività industriali bloccate, centrali a gas, raffinerie, pale eoliche ferme, ghiacciate dalla neve. Ma soprattutto, decine di persone morte e quattro milioni di persone senza elettricità per alcuni giorni. L’ondata di freddo estremo che ha colpito di recente alcuni stati nordamericani, in particolare il Texas, ha mostrato la vulnerabilità di uno stato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Congo, le ricchezze macchiate di sangue. Recovery, l’Osservatorio indipendente. La rassegna internazionale

prev
Articolo Successivo

Patrizia Zanotti: “Il mio Hugo Pratt, istrionico e affascinante, e il nostro eterno Corto”

next