Il M5S deve fermarsi per ricostruirsi, assieme a Giuseppe Conte. Per Fabio Massimo Castaldo, vicepresidente del Parlamento europeo al secondo mandato, la rotta è questa. “Ma dobbiamo offrire a Conte un ruolo centrale con cui possa realmente incidere”. Avete espulso decine di parlamentari, rei di aver detto no al governo Draghi, e la base è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Pd toscano in tilt: regalo anti-Zinga a Bonaccini

prev
Articolo Successivo

Nascono i nuovi gruppi degli “ex”: al Senato torna il simbolo di Idv

next