Nella “cabina di regia” della lotta al virus entrano anche i ministri economici, si farà un tavolo tecnico per rivedere i parametri epidemiologici e per il resto l’Italia rimarrà “a colori”: restrizioni su base regionale per fasce di rischio con ulteriori chiusure a livello locale, come prevede il Dpcm di Giuseppe Conte che scade il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Supermario e l’appetito dei partiti

prev
Articolo Successivo

Brescia, reparti saturi: “Virus fuori controllo” (ma rivolevano lo sci)

next