Insider

Forteleoni, il fuori ruolo all’Anac del pupillo di Ferri è bloccato in commissione

Essendo un magistrato, per assumere l’incarico ha bisogno del via libera da Palazzo dei Marescialli e devono passare tre anni tra un incarico e l'altro (diverso dal precedente). Ma è solo una questione tecnica?

21 Gennaio 2021

È 7 agosto dell’anno scorso quando Luca Forteleoni, pupillo di Cosimo Ferri, deputato renziano, ex consigliere togato del Csm, di Magistratura Indipendente, viene nominato membro dell’Anac, l’autorità anticorruzione. Essendo un magistrato, per assumere l’incarico ha bisogno di avere il via libera di Palazzo dei Marescialli, se il Consiglio ritiene che le carte siano in regola. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui