La Silicon Valley ha consegnato a Donald Trump – presidente uscente e in odore di impeachment, ma pur sempre presidente – il foglio di via: i suoi account Facebook, Instagram e Twitter sono stati sospesi e rimossi. I fatti che stanno dietro a questa epocale decisione sono noti e gravissimi: non è necessario ricordarli né […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Come si può conquistare il consenso sui vaccini

prev
Articolo Successivo

Carpiati alla Meloni. Dai fascismi a Donald, difende l’indifendibile

next