A due anni e mezzo dal disastro del Morandi, ove mai ce ne fosse stato ancora bisogno, è il segnale che la revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia è ormai fuori dai radar. La trattativa con Atlantia (e i Benetton) per cedere il controllo è ancora in alto mare, ma il mercato non crede […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Mega-diga di Genova: il dibattito pubblico si fa senza pubblico, stampa e documenti

prev
Articolo Successivo

Aureola “colorata”. Attiviste polacche a rischio carcere

next