Il vertice di maggioranza sul Recovery Fund è un incontro strano, con un’atmosfera da fine campionato. La squadra di Matteo Renzi, nonostante i sondaggi da retrocessione, gioca a perdere. Lo spettacolo – specie per il pubblico pagante, stremato da un anno di pandemia – è davvero modesto. Riscaldamento. Il fischio d’inizio è venerdì sera alle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Bonafede: “Conte non si tocca, senza di lui c’è il voto. Crisi è da marziani”

prev
Articolo Successivo

La “prevalenza del renziano”, ovvero il caso di Massimo Rocca

next