“Una grande alleanza basata sulla persona, il lavoro e la socialità”. È la proposta lanciata dall’Associazione Nazionale dei Partigiani d’Italia (Anpi) lo scorso 4 dicembre, come spiegato dal suo presidente Gianfranco Pagliarulo. Al vertice dell’associazione dal 30 ottobre, a seguito della scomparsa di Carla Nespolo, auspica la nascita di una “rete nazionale”. E la prima […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Salvini scarica ancora barile e si contraddice sugli sbarchi

prev
Articolo Successivo

Il “sistema del 15%”. Ecco la prova che inchioda la lega

next