Emilio De Capitani

“Le decisioni non possono essere prese da funzionari e diplomatici”

1 Dicembre 2020

Per 26 anni ha servito il Parlamento europeo, lavorando alla costruzione di politiche comuni per l’asilo e l’immigrazione. Poi, una volta in pensione, ha avviato una causa proprio contro l’Europarlamento, reo di nascondere i documenti importanti dei negoziati con i governi. Da allora, Emilio De Capitani è diventato Monsieur Trasparenza a Bruxelles. Cosa ha detto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.