Qualche ordine di servizio è già arrivato. “E dovrà essere eseguito – dice Alessandro Vergallo, presidente nazionale dell’Associazione anestesisti-rianimatori Aaroi-Emac –. Poi possiamo contestarlo, ma intanto dobbiamo prestare comunque il servizio, anche se il livello organizzativo potrebbe, inevitabilmente, risentirne”. In Lombardia scatta l’agitazione dei medici anestesisti, dopo l’incontro con la Regione di mercoledì sulle risorse […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

“Ospedali, Regioni in ritardo” 27mila contagi, indice stabile

prev
Articolo Successivo

“I governatori ricevono i dati in tempo reale per chiudere”

next