“Si arriverà su Viola, sì ragazzi”. È questa la frase esatta pronunciata da Luca Lotti la notte tra l’8 e il 9 maggio 2019 nell’hotel Champagne di Roma. La frase emblema dell’inchiesta su Luca Palamara – Lotti che dice “Si vira su Viola” a Luca Palamara e al collega di partito Cosimo Ferri – è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Monologo di Palamara al Csm: “Io e Lotti a cena con Pignatone”

prev
Articolo Successivo

Una guerra per procura. Si replica lo schema Libia

next