Ogni mattina – scrive Lee Stringer – ci svegliamo in un “pazzo ambiente alieno”. “Di certo non è l’ambiente in cui l’uomo è stato creato”. Una nostra creatura, quindi. Creatura creatrice, visto che finisce col creare anche noi. Questa cronaca quotidiana, cioè – fatta di femminicidi, stupri, spedizioni punitive, pestaggi, bullismo e ogni sorta di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Tennis, addio al salotto vip. 90 anni e niente candeline

prev
Articolo Successivo

Vivi oggi, che del doman… Antonio, il filosofo analfabeta che regala al mare parole di pietra

next