Pasquale Tridico ha preferito attendere. I nomi dei parlamentari che hanno richiesto il bonus Covid ancora non ci sono, ma l’audizione di ieri in commissione Lavoro alla Camera conferma, se non altro, che l’identità dei politici potrebbe essere rivelata presto e che, questa è la novità, l’Autorità Garante per la privacy potrebbe dare il via […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Bonus: niente nomi per privacy L’audizione-beffa alla Camera

prev
Articolo Successivo

“Salvini mi ha rubato 6 milioni di euro” Le accuse di Brigandì

next