Il tavolo dei rider è ripartito ieri al ministero del Lavoro, ma le distanze sono le stesse che lo fecero saltare a dicembre 2018: le aziende che consegnano cibo a domicilio insistono nel considerare lavoratori autonomi i fattorini; i sindacati confederali e autonomi chiedono le tutele del lavoro dipendente. Una salita ripida quanto venti mesi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Migranti, 200 nuovi arrivi e fuga dai centri. Conte assicura un aumento dei rimpatri

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Franzaroli

next