Chi è di scena: sempre lui, Luca Barbareschi, che per l’ennesima volta minaccia di chiudere il Teatro Eliseo di Roma, da lui diretto dal 2015. “A dicembre, il Tric (Teatro di rilevante interesse culturale) meno sovvenzionato d’Italia verrà messo in liquidazione!”. Peccato, però, che il canovaccio si ripeta di anno in anno, se non di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Convivere col Male oscuro

prev
Articolo Successivo

Erezioni, Molière e bugie: la nuova stagione del Quirino

next