A lui ancora non lo hanno potuto ridare. Ma mai dire mai, quando c’è di mezzo il vitalizio. E così persino l’ex presidente della regione Lombardia Roberto Formigoni rischia di tornare in possesso dell’assegno senatoriale da oltre 7 mila euro. Che gli era stato sospeso da Palazzo Madama giusto un anno fa, salvo accordargli poi, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La Cattiveria

prev
Articolo Successivo

Pride, un ragazzo pestato a Pescara

next