“Al momento non c’è nessuna ipotesi di introdurre nuove zone rosse”. È il 27 febbraio, Giulio Gallera parla dei contagi che si moltiplicano senza respiro a Nembro e Alzano, area della bergamasca che sta per finire travolta e che la Regione sta “guardando con attenzione”. Il 5 marzo il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro lo certifica: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il Pd è ancora gelido: “Concreti o rischiamo un incendio sociale”

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Natangelo

next