“Tutti voi stasera avete salvato delle vite”. Nessuno dei manifestanti di Minneapolis aveva mai visto prima quell’uomo, bianco, che martedì, durante la prima notte nera di disordini per l’uccisione di George Floyd, si è presentato in mezzo a loro di fronte alla polizia. L’unica cosa evidente era che fosse bianco, armato fino ai denti e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Cina contro Stati Uniti – La sfida di Pechino: è l’era post-americana

prev
Articolo Successivo

Zuckerberg fa le moine a The Donald

next