Uno degli obiettivi principali in politica estera del deep state statunitense, che persegue la propria agenda indipendentemente da chi siede alla Casa Bianca, era stato in parte volutamente svelato nel 2012 da Leon Panetta a Singapore in una conferenza sulla sicurezza per “avvertire” la Cina con la pretesa tuttavia di non allarmarla. L’allora segretario alla […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Rider trattati da schiavi. Commissariata Uber Italy

prev
Articolo Successivo

Minneapolis e la guerra civile dei Boogaloo Boys

next