I soldati in mimetica intenti a caricare le bare sui camion militari resteranno nella memoria della generazione che ha assistito al flagello. Storie e vite interrotte, racchiuse in immagini diventate il simbolo dell’impatto che il Covid-19 ha avuto sulla Lombardia e su Bergamo, in particolare. Un dolore collettivo che ora qualcuno ha tradotto in termini […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Altro che la bestia, basta il corriere

prev
Articolo Successivo

Anche i tamponi mentono: “Il 30% può fallire”

next