Il titolo depista, richiama altri generi. Eppure Il lato nord del cuore è un gran bel thriller che in questi imprevisti giorni di quarantena pandemica può tenere a lungo compagnia, visto che si tratta di un tomo di quasi settecento pagine. L’autrice è una garanzia: Dolores Redondo, in passato definita impropriamente come la Fred Vargas […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Noi, la guerra e il romanzo popolare

prev
Articolo Successivo

Non sempre i cigni neri portano catastrofi, a volte nascondono tesori

next