Gentile ministro Roberto Gualtieri, nella presente emergenza i giornali servono come buca delle lettere per i tanti cittadini smarriti dal “dopo”. Quando, cioè, esaurita l’emergenza virus, essi dovranno riaprire le proprie attività, ma non sanno come. Ieri, una persona mi ha detto che da anni attende che la Regione gli liquidi quanto dovuto per un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Coronavirus, “il call center di Alitalia è un pollaio”: la denuncia dei lavoratori spaventati

prev
Articolo Successivo

Tutti devono fare la loro parte. Anche Confindustria

next