Justin Trudeau, nelle inedite e improprie vesti di “capo dei Lunghi Coltelli”, contro i capi ereditari della tribù Wet’sewet’en: da almeno due settimane, una fetta di Canada – la British Columbia – è paralizzata dalle proteste dei nativi, sostenuti da migliaia di attivisti, che si battono con sbarramenti e manifestazioni contro un progetto di gasdotto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Sudan, l’ex Stato-canaglia ora diventa amico di Bibi

prev
Articolo Successivo

“Per me Putin non è un amico, ma un furfante”

next