Non ci provate nemmeno, cari Giuseppe Conte, Roberto Gualtieri e Sergio Mattarella, certe cose non si fanno in silenzio, come fosse tutto ovvio e lineare: se volete riconfermare Claudio Descalzi dovete spiegare agli italiani perché volete alla guida della più strategica azienda italiana un manager imputato per corruzione internazionale, beneficiario (per il momento a sua […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

L’affare Blackstone azzoppa Cairo: cercasi compratore per Rcs

prev
Articolo Successivo

Messina vara l’operazione di sistema per salvare Ubi

next