La trasmissione tra uomo e uomo per ora è avvenuta solo in Cina, e interessa nuclei familiari e i sanitari degli ospedali dove sono ricoverati gli infettati dal Coronavirus che inquieta il mondo. Il tasso di mortalità è del 4% (26 morti su 616 infettati in tutto il mondo), nella media delle influenze di stagione: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

“Quel migrante è morto dopo due pestaggi”

prev
Articolo Successivo

Wuhan, città ribelle contro il governo ammansita dal virus

next