L’analisi

Spagna, Regno Unito, Belgio e Olanda: la nuova tendenza è il voto “inutile”

Nazioni al palo - È lunga la lista dei Paesi che dopo le urne restano nel guado

19 Settembre 2019

I vati della democrazia diretta lo stanno teorizzando: votare non serve, basta esprimere con un clic l’orientamento dell’opinione pubblica e i governanti diventano esecutori della volontà dei cittadini, che fluttua allo stormire dei tweet. Addio visioni, benvenute pulsioni. E chi vota pare fare di tutto per dar loro ragione: sempre più spesso le elezioni non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui