L’identikit dell’evasione fiscale di massa, che rende l’Italia unica nel panorama delle economie più industrializzate, è depositato in una tavola statistica della Corte dei Conti che i governi di turno non amano far vedere, anche se la conoscono bene. Per prima vengono i settori dell’edilizia e delle costruzioni, con un occhio soprattutto alle attività di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

È il linguaggio la “forza oscura” di Rambo Salvini

prev
Articolo Successivo

Natixis, fuga dai fondi H2O Persi 325 milioni in un giorno

next