Tra i disastri di alcune scellerate gestioni dei finanziamenti pubblici all’editoria, che il sottosegretario M5s Vito Crimi intende azzerare nel 2022 attraverso tagli progressivi, si segnala a Castellammare di Stabia (Napoli) un imprenditore-giornalista che avrebbe fatto più danni alle casse dello Stato di Denis Verdini. Si chiama Giuseppe Del Gaudio, è stato il direttore e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Per il Cara del “nuovo Buzzi” gestito dalla ’ndrangheta 17 anni al capo delle Misericordie

prev
Articolo Successivo

Trump, il bullo che si vede padrino

next