Antonio Padellaro Zen, antifascismo e coma finito: qualcosa stavolta è cambiato Brutta e cattiva quanto volete, ma questa campagna elettorale ha mutato sostanzialmente il profilo dei partiti in lizza e il loro consenso virtuale nei sondaggi. Tutti hanno cercato di presentare un’immagine più “accogliente”, tesa a conquistare gli indecisi dell’ultima ora. Matteo Salvini, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Chiampa” spera nel miracolo (con l’aiutino dell’Appendino)

prev
Articolo Successivo

Fontana e l’amico da piazzare “Parlai con Toti di Marsico”

next