Il rinnovamento della classe dirigente del Sud promesso dagli uomini di Salvini non passa per Grazzanise, paesino di 7.000 abitanti in provincia di Caserta sciolto tre volte per camorra. Negli anni 90 è successo due volte e all’epoca era sindaco il geometra Marcello Vaio, consigliere comunale da circa 40 anni e attuale vicesindaco salviniano di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Legnano, il “comitato d’affari” di Fratus salvato dai vertici di Lega e Forza Italia. Contatti anche con Salvini e Gelmini

prev
Articolo Successivo

Prof sospesa, pure Salvini mette Bussetti all’angolo

next