Io non mi sono fatto da solo. C’è l’eredità di papà e mamma, l’alcolismo, la sclerosi cerebrale e, un po’ più su, la tubercolosi e il diabete. Ma bisogna risalire ancora più in alto, perché è alla fonte originaria che si trova il vero senza-nome. Fin dall’uscita della mia prima opera d’affabulazione si vociferava che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La truffa di Gary/Ajar, uno “Pseudo” scrittore

prev
Articolo Successivo

Che circo: Dumbo e Burton vittime del politically correct

next