Arte da scompisciarsi: la pipì in posa con Tiziano e Warhol

Lebensztejn ripercorre secoli di iconografia tabù dai putti alle toilette
Arte da scompisciarsi: la pipì in posa con Tiziano e Warhol

Un libro da scompisciarsi: un bigino di storia dell’arte filtrata dal buco della serratura, al vaglio del “nostro sguardo segreto”, lubrico e infantile. Sì, perché in bella mostra c’è la pipì, o meglio le Figure piscianti tra il 1280 e il 2014. Appena edito da Utet, il saggio di Jean-Claude Lebensztejn ripercorre con ironia e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.