Nei momenti di sconforto, fastidio o semplice incazzatura, la soluzione è una: “Prendo la borsa, vado sul Tevere, mi cambio e scendo in acqua”. In acqua? “Da qualche tempo scarico tutto con il canottaggio, ogni tanto mi ribalto pure con la canoa, e dalla prospettiva più bassa ho visto di tutto, ogni tipo di animale, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Unioni civili, assegno di divorzio anche per coppia di due donne

prev
Articolo Successivo

Miró il plagiatore di materia ora si affaccia sul Fontanone

next