Ve lo ricordate Locke di Steven Knight, battezzato nel 2013 dalla Mostra di Venezia? Il suo gemello diverso è il sorprendente esordio alla regia del danese Gustav Möller: The Guilty, ovvero Il colpevole. Premio del pubblico al Sundance, Rotterdam e Torino, approdato nella shortlist di nove titoli del Best Foreign Language Film agli ultimi Oscar, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Le nuove star del botteghino da Van Gogh a Caravaggio

prev
Articolo Successivo

A Napoli con la Sandrelli, a Palermo con la Dante

next