L’umore: “Buono”. Roberto Formigoni “è sereno”. Lo garantisce il suo avvocato, Mario Brusa, che lo segue da tanto tempo. È entrato nel carcere di Bollate, alle porte di Milano, alle 10 di ieri, 22 febbraio 2019, a bordo di una Bmw grigia. Ha varcato i cancelli, è sceso dall’auto nel cortile interno, si è diretto a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

La cattiveria

prev
Articolo Successivo

Formigoni, le reazioni (contro i giudici) di politici e non solo. Stima e vergogna: i tweet per il Celeste, da Berlusconi a Fontana e Sala

next