Primai neofascisti di Forza Nuova, poi Fratelli d’Italia e i nostalgici del vecchio Movimento Sociale guidati dall’ex ministro Ignazio La Russa. Tutti in corteo ma in luoghi differenti. Da un parte quelli che “casa e lavoro prima agli italiani”. Dall’altra la “marcia anticomunista” in ricordo di Jan Palach, il giovane che si diede fuoco in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Bort, addio a mezzo secolo di “Ultime Parole Famose” sulla “Settimana Enigmistica”

prev
Articolo Successivo

I “diavoli” pedofili erano finti, le tragedie sono vere

next